Le persone sono tutte uguali e tutte diverse: uguali per i diritti e diverse per la personalità, l'identità e l'orientamento sessuale

nella rete69787796_2385813351515633_8196

L’irruzione nel nostro quotidiano di segnali confusi e contraddittori, che ci  manifestano ora più che mai il destino patetico delle aspettative sul migliore dei mondi possibili, esige una radicale  riformulazione della nostra presenza “culturale” tra progresso e imbarbarimento.

Per noi donne soprattutto.

Il lettore che, con pazienza, ha seguito l’intreccio dei nostri articoli apparsi sotto la rubrica ‘Osservatorio cattolico’ avrà probabilmente notato l’esistenza di un filo rosso che li anima e ne definisce il senso ultimo. Si tratta di un ‘filo’ strategico che, a questo punto del nostro percorso, ci sembra utile sviluppare e chiarire nei suoi obiettivi nel contesto di una Rivista come suiGeneris che esplicitamente mette a tema l’intera problematica connessa alla fenomenologia dei legami affettivi ed erotici nei loro complessi aspetti psicologici, culturali e giuridici.

Ivano Lanzini

Nicoletta Buonapace

AMORE E VIOLENZA

con Lea Melandri

Già a partire dalla prefazione di Micaela Castiglioni che ci sollecita con alcune stimolanti riflessioni sul libro “NEL FRATTEMPO Storie di un altro mondo in questo mondo”, di Barbara Mapelli pubblicato a Febbraio per Unicopli, andiamo a toccare il nocciolo degli snodi delle culture lgbtqia+, entrando in medias res.

mapelli.jpg

Arte e Fotografia: cercare, ritagliare, incollare e sovrapporre fotografie e immagini nelle magie della camera oscura, poi dell’editoria. Ogni oggetto, ogni pezzo di plastica carta,vetro, legno o stoffa, può essere trasformato e reinventato, riciclato e riproposto, con sentimento e ironia, così come le nostre vite.

Chiara C.png
timarete-unnamed-file-2_Pagina_2.jpg
Mondrian_LGBTI_edited_edited_edited_edit
  • Facebook Social Icon
  •  gruppo di ricerca:  sulle nuove identità soggettive e collettive
  •  punto di riferimento: per lo sviluppo   d'informazione e   d'iniziative rivolte alle 'periferie' culturali ed esistenziali
  •  spazio d'incontro:  per interventi  con le realtà locali sul territorio

DIVERSITÀOPPORTUNITÀREALTÀETICAMILANO

In questo numero contributi di   

Chiara Corio

 Ivano Lanzini

Barbara Mapelli

Lea Melandri

Sara Sesti

Timarete

psicoterapeute 

e altri soggetti della cultura,

per una riflessione critica

tra questioni di genere, lgbt e nuove soggettività

Il progetto editoriale è concepito per una divulgazione agile, aggiornata e aperta al dibattito sulle culture di genere e altro.

Diretto da Giuditta PietisuiGeneris, magazine nato all'inizio del 2015, è strumento di informazione e diffusione di cultura psico - sociale negli scenari della ricerca sulle nuove soggettività. 

@2015 suiGeneris - www.suigenerismagazine.com

Avviso sulla riproduzione dei materiali. Proprietà intellettuale ai sensi di L 633 del 22 Aprile e sgg e L 399 del 20 Giugno 1978 e sgg. Il magazine contiene sia materiali originali, sia documenti o immagini resi disponibili da altri. In caso di riproduzione dei materiali contenuti, dovrà essere riportata la citazione della fonte con relativo utilizzo web, previa autorizzazione del titolare del materiale. Quando utilizzi il nostro servizio acconsenti alla raccolta, al trasferimento, all’archiviazione, alla divulgazione e ad altri usi delle tue informazioni e al trattamento dei dati personali ai sensi del D.lgs 196 del 30 Giugno 2003,  Informativa sulla Privacy-. Se prosegui la navigazione, accetti l'uso dei cookie, a meno che non siano stati disattivati.